L’ABC del WEB

Home / Blog / L’ABC del WEB

L’ABC del WEB

Se stai valutando di iniziare a nuotare nell’immenso oceano del Web ci sono alcune cose che sicuramente dovrai tenere in considerazione e non potranno sfuggirti. In questo articolo voglio raggrupparne alcune, dalla A alla Z, per aiutare i neofiti a focalizzare quali sono i punti principali da cui partire.

A come ACCOUNT: Ebbene si, se volete addentrarvi in questo magico mondo non potete prescindere dal possesso di un account ovvero di un profilo personale, possibilmente dotato di immagine, che consenta agli utenti di comprendere chi siate, cosa facciate e cosa vogliate. L’account principale da possedere riguarda i social network, ma è importante avere anche un account di posta elettronica a cui le persone possano scrivervi.

B come BLOG: se decidete di essere presenti sul web dovete avere qualcosa da dire e da raccontare e per farlo vi occorre un blog ovvero una pagina personale in cui pubblicare articoli, foto, indagini, forum, qualunque cosa desideriate. Se non avete un vostro blog potete anche decidere di collaborare con altri siti già avviati e pubblicare articoli per loro, l’importante è avere uno spazio in cui dire qualcosa.

C come CONTENUTI e CREATIVITA’: Nel momento in cui vi sedete davanti al pc e decidete di scrivere, dovete avere qualcosa di interessante da raccontare a chi vi segue. Se scrivete in modo superficiale o cose banali, l’utente se ne accorgerà e i vostri “seguaci” saranno ben pochi. Per scrivere articoli con dei validi contenuti leggete tanto, informatevi, documentatevi e non lasciate mai nulla al caso. E’ importante che a questo si aggiunga la giusta dose di creatività: usate la fantasia e create dei contenuti originali che non vadano a ricalcare quanto già detto da altre persone perché risultereste solo “La brutta copia di…”.

D come DESTINATARI: Valutate attentamente quali saranno i destinatari del vostro articolo. Se vi rivolgete a persone che non hanno mai cucinato ed avete un blog di ricette e cucina, cercate di usare un lessico quanto più semplice possibile e descrivete minuziosamente ogni passaggio. Mentre scrivete i vostri articoli rimanete sempre focalizzati sulla fetta di utenti che volete raggiungere in modo tale da non rischiare di allontanarvi troppo dal target prescelto.

E come ENGAGEMENT: Engagement significa creare coinvolgimento, intrecciare delle relazioni con le persone che seguono ciò che scrivete o pubblicate. Il coinvolgimento si può raggiungere in diversi modi: chiedendo opinioni, lasciando spazio a commenti, chiedendo di seguirci sui principali social network in cui siamo presenti e creando anche dei contest o eventi. Anche attraverso forme di “co-promozione” con altri blogger si può aumentare il livello di engagement del proprio account.

F come FOLLOWER: In un contesto come quello odierno in cui i social network sono sempre più importanti, non si può prescindere dai c.d “Follower”, ovvero coloro che ci seguono. Questo termine fa riferimento principalmente a Twitter in cui per aumentare la cerchia dei propri seguaci è sempre più importante pubblicare contenuti di qualità, creare interazioni con altri profili, ritwittare contenuti altrui ecc. Possiamo però riciclare il termine anche per altri contesti social come Facebook, Pinterest, Instagram, Foursquare ecc. E’ importante avere una larga base di seguaci per “giustificare” la nostra presenza sul web.

G come GOOGLE PLUS: Il social network la cui ascesa è prevista proprio nel 2014. Tutti i migliori siti di web marketing ritengono che Google Plus abbia un potenziale molto più elevato di Facebook e Twitter, ma che ancora non è così utilizzato. Se volete posizionarvi sul web e puntate ad una presenza di lungo periodo, beh … non prescindete da questo social network!

H come HASHTAG: Sono come il prezzemolo, sempre più presenti ovunque! Una volta il simbolo # veniva volgarmente definito “cancelletto” ora questo termine è sempre più andato in disuso, lasciando spazio all’ “hashtag”. Gli Hashtag consentono di raggruppare sotto un’unica categoria articoli relativi alla stessa tematica agevolando così la ricerca. Sono nati principalmente con Twitter, salvo poi diffondersi a macchia d’olio anche in tutti gli altri social network.

I come INDICIZZAZIONE: Cos’è? Semplicemente è un processo che vi consente di posizionare il vostro blog o sito web sui principali motori di ricerca. Nel caso di Google, accade quando questo motore di ricerca riconosce il vostro sito e lo inserisce negli indici del proprio database. Naturalmente è un processo molto importante e che richiede tempo e attenzione per ottenere la massima visibilità dagli utenti.

L come LINK: I link sono presenti in quasi tutti gli articoli che trovate sul web e sono dei collegamenti con altre pagine che consentono di approfondire l’argomento di cui si sta trattando. Spesso si trovano link a video oppure a pagine specifiche dell’argomento di cui si sta parlando nel proprio articolo per consentire al lettore di approfondire la lettura ed accrescere le proprie conoscenze in materia.

M come MOBILE: Nell’era degli Smartphone in cui le persone fanno la coda fuori dai negozi per l’uscita dell’ultimo modello di i-Phone, non si può prescindere dalla piattaforma Mobile. Quante volte aspettando il treno in ritardo o l’autobus o la coda in posta, le persone navigano su internet dal cellulare? Il vostro blog o sito web deve essere accessibile anche dallo smartphone in modo da poter raggiungere gli utenti anche quando si trovano fuori casa e non hanno un pc a portata di mano.

N come NEWSLETTER: Non sottovalutate l’importanza di questo strumento! Può aiutare a “ricordare” alle persone la vostra presenza sul web, segnalare le informazioni e le novità più importanti invogliando il lettore a cliccarci sopra, comunicare promozioni o eventi.  Con una semplice mail potete incrementare la vostra presenza online e migliorare anche il grado di coinvolgimento delle persone.

O come OTTIMIZZAZIONE: Dopo aver aperto un blog è necessario ottimizzarlo ovvero migliorarlo sia a livello grafico che a livello di contenuti. Ci deve essere un’ottimizzazione continua affinchè il lettore sia attratto dalla vostra pagina, perché come direbbe qualcuno: “Anche l’occhio vuole la sua parte”.

P come PERSONE: Ricordate sempre che dall’altra parte dello schermo ci sono delle persone quindi nello scrivere contenuti cercate di capire cosa loro si aspettano, cosa sperano di trovare sul web, quali sono gli argomenti che più suscitano interesse e li porta a preferire alcuni siti piuttosto che altri. Immedesimativi negli utenti!

Q come QUERY: Sostanzialmente la Query è la domanda che noi andiamo a fare al motore di ricerca, il quale va a selezionare le parole chiave presenti nella domanda e attinge al proprio database per dare le risposte più attinenti. E’ importante capire come collegare il proprio sito ad una Query di ricerca, in modo tale che se abbiamo un sito su “come curare le orchidee”, quando l’utente va a digitarlo sul motore di ricerca, venga segnalato il nostro sito.

R come RETWEET: Termine connesso a Twitter. Se volete migliorare la vostra posizione su twitter non potete prescindere dai retweet ovvero dal “condividere” sul vostro profilo contenuti pubblicati da altri utenti. Questo vi permetterà di avere una maggiore visibilità e incrementare così il numero di follower.

S come SEO: “Search Engine Optimization” è l’insieme delle strategie che vengono implementate per far si che un sito web venga visualizzato dagli utenti sui motori di ricerca. Bisognerebbe scrivere un intero articolo dedicato solo al SEO, ma lo spazio non lo consente. Vi basti sapere che già nel momento in cui selezionate le parole presenti nel titolo del vostro articolo o i tag da inserire, state già applicando strategie di Seo.

T come Twitter: Social Network molto diffuso, più all’estero che in Italia. Consente di condividere i propri pensieri o gli articoli di altre persone con soli 140 caratteri a disposizione. Grazie a Twitter si amplifica la rete di contatti che va ad includere sempre più persone che come voi trattano di un argomento specifico e si incrementa così la visibilità del proprio blog o degli articoli pubblicati in collaborazione con altri siti.

U come URL: elemento imprescindibile! E’ un indirizzo univoco sul web, ad un url sarà associato solo ed esclusivamente il vostro sito web o blog. L’Url è quello che tutti andiamo a digitare sulla barra degli indirizzi quando cerchiamo uno specifico sito web.

V come Valore: Ci sono 2 tipologie di valore, il valore creato e quello percepito. E’ importante comprendere qual è il valore percepito dagli utenti, se ritengono che i nostri post abbiano un reale valore oppure risultano banali e poco credibili. Bisogna cercare di avere un livello sufficientemente elevato per entrambe le tipologie.

Z come Zuckerberg: Impossibile farne a meno! Se avete un blog o un sito internet non potete non essere sul social network creato da Mark Zuckerberg. E’ il social network più utilizzato da tutte le fasce di età, ormai quando ci si incontra per strada ci si domanda: “Hai Facebook?” ancora prima di scambiarsi i numeri di telefono. Se volete incrementare le vostre visite online, non potete e non dovete prescindere da Facebook.

Questi sono alcuni elementi che ritengo fondamentali per iniziare a progettare la propria presenza online. Ce ne sono tantissimi altri, sicuramente non meno importanti di questi, ma il mondo del web è così ampio e complesso che includerli tutti in poche righe risulterebbe difficoltoso. Rappresentano delle pillole di conoscenze che una neofita come me vuole trasmettere ad altre “Matricole del Web”, perché si sa: per imparare a leggere bisogna partire dall’ABC!

di Federica Gallo

Recent Posts
Contattaci

Contattaci per avere informazioni sulle nostre attività

Not readable? Change text. captcha txt

Start typing and press Enter to search

Offri o trova un passaggio in auto _ BlaBlaCarformazione